Gusto e tradizione pugliese a casa tua

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE
Prodotto surgelato conservare ad una temperatura di -18° C.
Una volta decongelato il prodotto non può essere ricongelato e deve essere conservato in frigo e consumato entro 24 ore.

INGREDIENTI: Orecchiette di semola di grano duro, acqua, cime di rapa, pomodorini, pangrattato, olio extra vergine di oliva, acciughe salate, peperoncino, aglio, sale, aromi naturali.

IL PRODOTTO PUÒ CONTENERE ALLERGENI

PESO PRODOTTO: 300 g

SHELF LIFE: 12 mesi

scheda-prodotto-bott

INDICAZIONI:

MICROONDE:
Forare la pellicola e rigenerare in forno microonde a >750W per 5/6 minuti circa.

FORNO TRADIZIONALE:
Prodotto surgelato: portare il forno a 120°, togliere la pellicola ed infornare per 30 min. circa;
Prodotto decongelato: portare il forno a 120°, togliere la pellicola ed infornare per 15 min. circa.

BAGNOMARIA:
Prodotto surgelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 30 minuti;
Prodotto decongelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 15 minuti.

Ricetta originale

ORECCHIETTE CON CIME DI RAPA – RICETTA 4 PERSONE

Ingredienti
500 gr di orecchiette
2 spicchi d’aglio
1 kg di cime di rape
8 filetti d’acciuga sotto sale
Sale q.b.
Peperoncino q.b.
Olio extravergine di oliva

Procedimento:

Pulite le cime di rapa: eliminate le foglie sciupate, gli steli esterni duri e fibrosi e mantenete quelli interni più piccoli e teneri. Tenete da parte le foglie e gli steli teneri.

Prendete le cimette, staccatele una a una dal torsolo, eliminate la parte esterna e tagliate a pezzetti la parte interna che è bianca e tenera.

In questo modo avrete diviso le foglie dalle cimette. Ponete sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua salata. Quando inizierà a bollire unite le foglie, che richiedono una cottura più lunga, e le orecchiette (se usate le orecchiette fresche dovrete considerare che la pasta fresca cuoce in minor tempo e quindi dovrete aggiungere le orecchiette dopo circa 5 minuti). Le orecchiette dovranno cuocere insieme alle foglie per circa 10 minuti. Le verdure dovranno essere croccanti e le orecchiette al dente.

Intanto preparate il soffritto: ponete sul fuoco una padella ampia, che dovrà poi contenere anche le orecchiette, versate un giro di olio, lasciatelo scaldare, unite l’aglio tritato e 4/5 pomodorini cubettati. Potete in alternativa mettere l’aglio intero, lasciare insaporire l’olio e poi toglierlo. Lasciate dorare, spegnete il fuoco e aggiungete le acciughe sotto sale in modo che si sciolgano.

Aggiungete le cimette nella pentola con le orecchiette e le foglie e terminate la cottura mescolando bene (ci vorranno circa 3/4 minuti). Una volta cotte le orecchiette con le cime di rapa, scolate bene, avendo cura di conservare l’acqua di cottura che potrà servire per la mantecatura, e versatele direttamente nella padella con il soffritto. Mantecate a fuoco vivace per un paio di minuti e mescolate bene per insaporire le orecchiette. Se vi sembrano un po’ asciutte, aggiungete un mestolo di acqua, spegnete il fuoco e unite il peperoncino a piacere.

Torna indietro…


filetto-banner

riso-e-papate-legenda4

titolo-riso-papate-cozze2
Gusto e tradizione pugliese a casa tua

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE
Prodotto surgelato conservare ad una temperatura di -18° C.
Una volta decongelato il prodotto non può essere ricongelato e deve essere conservato in frigo e consumato entro 24 ore.

INGREDIENTI: Patate, riso, cozze, pomodorini, cipolla, formaggio stagionato, prezzemolo, pane, olio extra vergine di oliva, aglio, vino bianco, aromi naturali.

IL PRODOTTO PUÒ CONTENERE ALLERGENI

PESO PRODOTTO: 300 g

SHELF LIFE: 12 mesi

scheda-prodotto-bott

INDICAZIONI

MICROONDE:
Forare la pellicola e rigenerare in forno microonde a >750W per 5/6 minuti circa;
Per una rigenerazione ottimale in forno microonde consigliamo di forare la pellicola e decongelare il prodotto con funzione decongelamento per 3 minuti; ultimare la rigenerazione per altri 4/5 minuti in modalità riscaldamento a >750W.

FORNO TRADIZIONALE:
Prodotto surgelato: portare il forno a 120°, togliere la pellicola ed infornare per 30 min. circa;
Prodotto decongelato: portare il forno a 120°, togliere la pellicola ed infornare per 15 min. circa.

BAGNOMARIA:
Prodotto surgelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 35/40 minuti;
Prodotto decongelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 15/20 minuti.

Ricetta originale

RISO PATATE E COZZE – RICETTA 4 PERSONE

Ingredienti
4 – 5 patate affettate
2 cipolle
2 spicchi d’aglio
500 gr di riso
Pomodori freschi a pezzettoni
Prezzemolo tritato
50 gr di mix parmigiano – pecorino
1 kg di cozze aperte a met
Olio extravergine di oliva
Sale q.b.
Pepe q.b.

Procedimento:

Preparazione
Per preparare il riso, patate e cozze prendete una teglia, versate l’olio extravergine, aggiungete i pomodori e un pizzico di sale e preparate un primo strato di patate condite con cipolle affettate e aglio tritato.  Aggiungete nuovamente i pomodori, sale, pepe, una spolverata di prezzemolo e il mix di formaggi.

Sistemate le cozze a raggiera e coprite le patate con il riso. Ripetiamo il condimento con tutti i vari ingredienti, creando due strati e completando con una superficie di patate condite, sulle quali aggiungere una manciata di trito misto formato da formaggi, pangrattato e pepe.

Per non rovinare la composizione aggiungiamo dalla parte del bordo l’acqua a filo fino a superare un dito di riso. Aggiungete l’acqua filtrata delle cozze che avete tenuto da parte, per un tocco più saporito. Per ogni tazza di riso, due e mezza di acqua.

Prima di infornare, portate a bollore la teglia pronta sul gas e poi trasferitela in forno.

Infornate a 180° per circa 40/50 minuti (anche un’ora se serve), e comunque fino a che non si è dorata la crosticina sulla parte superiore.

Torna indietro…


filetto-banner



Gusto e tradizione pugliese a casa tua

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE
Una volta scongelato il prodotto non può essere ricongelato e deve essere conservato in frigo e consumato entro 24 ore.
Prodotto surgelato conservare ad una temperatura di -18° C.

INGREDIENTI: Cavatellucci di semola di grano duro, acqua, fagioli in scatola o appena lessati, olio extra vergine di oliva, pomodorini, sedano, peperoncino, aglio, sale, aromi naturali, cipolla, speck, pepe.

IL PRODOTTO PUÒ CONTENERE ALLERGENI

PESO PRODOTTO: 300 g

SHELF LIFE: 12 mesi

scheda-prodotto-bott

INDICAZIONI

MICROONDE:
Forare la pellicola e rigenerare in forno microonde a >750W per 3 minuti circa, estrarre il piatto dal forno e agitarlo leggermente in modo da far amalgamare i sapori, rimettere in microonde per altri 2 minuti.

IN PADELLA:
Far decongelare il prodotto, versare in una padella antiaderente, scaldare a fuoco lento per circa 5 min.

BAGNOMARIA:
Prodotto surgelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 30 minuti;
Prodotto decongelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 15 minuti.

Ricetta originale

CAVATELLUCCI CON FAGIOLI – RICETTA 4 PERSONE

Ingredienti
400 gr di fagioli borlotti in scatola (peso sgocciolato)
280 gr di cavatellucci
2 cucchiai di polpa di pomodoro
1 spicchio d’aglio
Brodo vegetale (carota, sedano, cipolla, salvia, patata)
Qualche cubetto di pancetta
Olio extravergine di oliva
Foglie di salvia
Sale q.b.
Pepe q.b.

PROCEDIMENTO:

Preparare il brodo vegetale: portate a bollore l’acqua salata con le verdure mondate e lavate. Cuocere per 60 minuti.

In una pentola antiaderente, schiacciate l’aglio, privato di buccia e anima, e versate l’olio extravergine d’oliva. Aggiungete qualche foglia di salvia e qualche cubetto di pancetta.

Soffriggete il tutto un paio di minuti, aggiungete 300 g di fagioli sgocciolati o lessati, il brodo vegetale (circa 700 ml) e portate a bollore.

Versate la passata di pomodoro e infine i cavatellucci. Portate a cottura e per ultimo unire i rimanenti fagioli interi.

Torna indietro…


filetto-banner



Gusto e tradizione pugliese a casa tua

MODALITÀ DI CONSERVAZIONE
Prodotto surgelato conservare ad una temperatura di -18° C.
Una volta scongelato il prodotto non può essere ricongelato e deve essere conservato in frigo e consumato entro 24 ore.

INGREDIENTI: Fave secche, patate, acqua, cicoria, olio extra vergine di oliva, sale.

IL PRODOTTO PUÒ CONTENERE ALLERGENI

PESO PRODOTTO: 300 g

SHELF LIFE: 12 mesi

scheda-prodotto-bott

INDICAZIONI

MICROONDE:
Forare la pellicola e rigenerare in forno microonde a >750W per 5/6 minuti circa, togliere la pellicola e mescolare con un cucchiaio.

BAGNOMARIA:
Prodotto surgelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 30 minuti;
Prodotto decongelato: portare ad ebollizione l’acqua ed immergere il piatto per circa 15 minuti.

Ricetta originale

FAVE E CICORIA – RICETTA 4 PERSONE

Ingredienti
200 g di fave secche decorticate
1 grossa patata
1 kg di cicoria (possibilmente cicorietta selvatica di campo)
4 cucchiai di olio extravergine di oliva saporito;
sale
pepe

Procedimento:

Mondate le fave da eventuali impurità, sciacquatele e raccoglietele in una casseruola a fondo pesante. Unite la patata, sbucciata e tagliata a dadi e copritele di acqua fredda.

Mettete la casseruola sul fuoco e quando si alza il bollore, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per pochi minuti senza mescolare. A questo punto si sarà formata in superficie molta schiuma: scolate, rimettete fave e patate nella casseruola e copritele di nuovo d’acqua in ebollizione in modo che sopravanzi di due dita.

Salate, coprite e proseguite la cottura per circa due ore, a fuoco dolce e senza mescolare.

A cottura ultimata, battete energicamente il composto con un mestolo di legno unendo due cucchiai d’olio, in modo da trasformare fave e patate in una purea densa che dovrà tuttavia rimanere un po’ granulosa.

Se necessario, fatela addensare per qualche minuto sul fuoco vivace, mescolandola continuamente.

Mondate la cicoria, lavatela più volte sotto l’acqua corrente e lessatela in abbondante acqua salata in ebollizione. Scolatela ancora al dente e tenetela in caldo.

Distribuite la caldissima purea nei singoli piatti con accanto la verdura, insaporite la cicoria con un filo d’olio.

Torna indietro…


filetto-banner